Indietro alla home del blog

4 CONSIGLI PER ASSICURARE IL FUNZIONAMENTO DELLE MACCHINE IN CONDIZIONI DI SICUREZZA

18 maggio 2016

4 CONSIGLI PER ASSICURARE IL FUNZIONAMENTO DELLE MACCHINE IN CONDIZIONI DI SICUREZZA

Con l'evoluzione delle direttive europee e dei regolamenti di sicurezza in diversi paesi, il funzionamento dei macchinari in condizioni di sicurezza è diventato un importante elemento oggetto di attenzione in tutti i settori. Il miglior modo per assicurare la sicurezza dell'utente è adottare una strategia di valutazione e riduzione dei rischi durante la fase di progettazione delle apparecchiature, come raccomandato dalla norma ISO 12100. La progettazione deve aderire a standard adeguati e alle migliori prassi vigenti per assicurare che le attrezzature tutelino la sicurezza e la salute dell'utente.

Ecco quali sono i principi più importanti da considerare nella fase di progettazione:

 

1- Prevedere metodi di riduzione dei rischi in ordine di efficacia

La riduzione dei rischi segue un percorso logico che inizia da una progettazione intrinsecamente sicura. Ad esempio, la riduzione della pressione necessaria per l'attivazione di un movimento che non necessita di una pressione elevata, tanto per cominciare, contribuisce a proteggere l'operatore senza dover adottare ulteriori misure di protezione. Poi, il passo logico successivo nel percorso da compiere per una progettazione sicura consiste nel considerare quali sono i dispositivi di sicurezza più indicati per un'applicazione.

2- Scegliere dispositivi di sicurezza adeguati 

Dispositivi di sicurezza come interruttori, relè, controllori programmabili, sensori di presenza, ecc. devono essere scelti in base al rischio che devono ridurre: quanto maggiore è il rischio, tanto maggiori sono i requisiti prestazionali di un dispositivo. L'affidabilità e la copertura diagnostica sono due parametri importanti per le prestazioni di un dispositivo di sicurezza. Scegliendo dispositivi a elevate prestazioni, si evita la riduzione o perdita della funzione di sicurezza di una macchina durante il suo ciclo di vita.




3- Informare gli utenti del rischio residuo

Anche se l'obiettivo di una progettazione sicura è una condizione di "rischio zero", è praticamente impossibile raggiungere questo target. Nonostante l'implementazione di misure per la riduzione del rischio a un livello accettabile, un errore umano può provocare un uso improprio del macchinario con il conseguente rischio di lesioni. Pertanto, l'utente deve essere informato delle azioni da effettuare o evitare. Il manuale d'uso, segnalazioni visive o acustiche e pittogrammi, sono tutti ausili che permettono all'utente di essere consapevole del rischio e che un produttore può utilizzare per l'addestramento dei dipendenti affinché possano lavorare in condizioni di sicurezza.

4- Aggiornarsi sulle nuove norme di sicurezza

È importante essere sempre al passo con le nuove norme per la sicurezza delle attrezzature perché le best practice sono in costante evoluzione.


Autore: Atmane Laradi - Consulente in materia di norme e sicurezza


Articolo successivo