Indietro alla home del blog

PANORAMICA DELL’EUROPA

25 febbraio 2016

PANORAMICA DELL’EUROPA

Il settore alimentare europeo è in costante e rapida evoluzione per tenere il passo con una molteplicità di fattori economici. La concorrenza serrata fra le aziende di insacco e l’aumento del numero di mercati emergenti costituiscono un’opportunità e allo stesso tempo una minaccia per il mercato europeo. Per mantenere le proprie posizioni in tale mercato, le aziende devono sviluppare soluzioni che ottimizzino la produzione riducendo allo stesso tempo i costi in misura sempre maggiore.

RICORSO ALLA ROBOTIZZZAZIONE

Poiché l’automazione ha ormai messo solide radici nel settore alimentare europeo, in vari mercati l’attenzione si concentra ora sull’integrazione dei robot nelle linee di insacco. Le aziende europee del comparto alimentare fanno ricorso alla robotizzazione per trattare un ventaglio di prodotti sempre più diversificato sfruttando la sua flessibilità nella movimentazione di numerosi formati e unità a magazzino (SKU, Stock-Keeping Unit). L’uso dei robot nei sistemi di insacco a fondo linea permette di ridurre le perdite dovute ai tempi di fermo macchina per riconfigurazione e di gestire in modo efficiente prodotti spesso complessi e impegnativi.





SETTORE CASEARIO

Nel settore alimentare europeo, caratterizzato da un’elevata complessità, Premier Tech Chronos (PTC) è esposta a stimoli interni ed esterni che la inducono a eccellere giorno per giorno. Prendendo in esame il suo settore chiave, vale a dire quello caseario, PTC è vincolata al rispetto dei massimi standard igienici. Al momento di scegliere se fare il proprio ingresso nel mercato del latte in polvere molte aziende hanno visto un numero eccessivo di difficoltà, mentre PTC ha individuato un’opportunità per diventare il leader del settore degli imballaggi igienici. Questo è precisamente ciò che PTC è diventata acquisendo un incredibile 60% di tutti i progetti europei di grandi dimensioni per l’imballaggio del latte in polvere l’anno prima dell’abolizione delle quote latte. PTC si trova oggi ad affrontare nuove sfide a seguito della crescente richiesta di robotizzazione delle attrezzature di insacco.

Dato che il latte in polvere è particolarmente volatile e costoso, le aziende non possono permettersi alcuna perdita durante il confezionamento del prodotto. In qualità di specialista dello sviluppo di tecnologie all’avanguardia, PTC fornisce in tutto il mondo una riempitrice bottom-up che riduce al minimo la volatilità del latte (e di altri prodotti) in polvere. Il sistema di riempimento bottom-up è dotato di una coclea verticale che deposita il prodotto nei sacchi partendo dal fondo e procedendo verso l’alto fino alla sommità. Oltre a ridurre le perdite, la riempitrice bottom-up sviluppata da PTC soddisfa le più rigorose norme igieniche europee. Tutte le attrezzature devono essere progettate e realizzate in modo tale da prevenire la proliferazione batterica, e devono includere un sistema di pulizia integrato che agevoli la stessa riducendo anche i tempi di fermata. Nel caso dei prodotti come il latte in polvere, per i progettisti di PTC l’igiene è una priorità assoluta. Ogni dettaglio viene analizzato attentamente con i principali protagonisti di ciascun mercato, per comprendere meglio i processi e fornire attrezzature personalizzate.



Riempitrice bottom-up


Un’ulteriore tendenza è costituita dalla domanda di tecnologie bottom-up nelle attrezzature per termoformatura/riempimento/sigillatura (TFFS, Thermo-Form/Fill/Seal) di alta precisione. Il motivo risiede nella crescente richiesta di sacchi in PE realizzati a partire da rotoli di pellicola.


NUOVO CENTRO DI DISTRIBUZIONE RICAMBI

Il team dell’Assistenza clienti di Premier Tech Chronos (PTC) in Europa ha riesaminato i suoi processi e le sue procedure per individuare le opportunità di ulteriore miglioramento dell'esperienza dei clienti. PTC ha deciso di centralizzare totalmente la logistica dei ricambi consolidandola in un unico centro di distribuzione principale situato presso la direzione europea di Eersel, nei Paesi Bassi. Ciò significa che tutti i ricambi stoccati presso i Centri assistenza clienti di Francia, Germania, Italia e Regno Unito sono stati trasferiti presso quello situato nei Paesi Bassi. Verranno effettuate da Eersel anche tutte le consegne relative agli ordini di ricambi e moduli. Il nuovo centro di distribuzione servirà ora tutti i clienti europei da un’unica sede centrale in Europa.

A tale scopo PTC ha investito oltre 1 milione di euro, introducendo un nuovo sistema ERP totalmente integrato e una tecnologia di stoccaggio e movimentazione delle merci all’avanguardia. Unite al migliore controllo delle giacenze assicurato da un’unica sede centralizzata, queste novità permetteranno a PTC di effettuare consegne più rapide a costi inferiori. PTC ha inoltre effettuato investimenti per il personale dei team attivi presso le sedi satellite locali, i cui dipendenti continueranno a supportare i clienti di zona con un miglior livello di attenzione per la rapidità di reinserimento in servizio. Con tali investimenti PTC intende assicurare un’assistenza migliore e più rapida a livello locale, nonché un accesso più rapido ai ricambi originali, il tutto a prezzi più competitivi. La sinergia con i tecnici dell’assistenza di zona si è dimostrata il modo migliore di supportare i clienti.

Articolo successivo