Indietro alla home del blog

COME PREPARARSI PER L’INSTALLAZIONE DELLE ATTREZZATURE

29 giugno 2016

COME PREPARARSI PER L’INSTALLAZIONE DELLE ATTREZZATURE

Vi state preparando per l’installazione di nuove attrezzature presso il vostro stabilimento? L’installazione di nuove attrezzature in una linea di produzione totalmente nuova o già esistente può risultare complessa. Per rendere tale processo il più agevole possibile e risparmiare tempo e denaro riducendo i potenziali tempi di inattività, prima di installare qualunque nuova attrezzatura può essere utile prendere in considerazione le domande riportate di seguito.

1. Prima di avviare i preparativi per l’installazione, abbiate anzitutto cura di parlare con il responsabile di progetto del fornitore. La persona in questione infatti può comunicarvi delle informazioni che influiscono sui vostri preparativi. Sarà inoltre il vostro referente principale per le domande relative alla consegna del progetto e vi fornirà indicazioni su ciò che dovete avere a portata di mano e che dovete fare prima della consegna delle attrezzature. 

2. AChiedete al fornitore indicazioni sui requisiti elettrici e sulle altre risorse necessarie in loco per un’installazione corretta. Ponendo tali domande anticipatamente, conoscerete con precisione le attività da portare a termine prima dell’arrivo delle nuove attrezzature. Ecco alcuni aspetti su cui occorre chiedere informazioni:

   a. Alimentazione elettrica (460 V / trifase / 60 Hz, 120 V, 24 V o altro)
   b. Alimentazione pneumatica (aria compressa); 90 psi, 60 SCFM ecc.
   c. Aspirazione delle polveri (diametro delle aperture, numero di punti, pressione, portata ecc.)
   d. Cavi per comunicazioni (Ethernet o altro)

3. Dove si trovano i punti di erogazione di tali servizi? Queste informazioni consentono di risparmiare tempo e aiutano il fornitore a posizionare le nuove attrezzature. Chiedete al responsabile del progetto il layout finale e, se necessario, aggiungere punti di erogazione.

4. Nello stabilimento sono presenti condizioni ambientali insolite? Qualora i tecnici dell’assistenza siano costretti a lavorare in tali condizioni, l’installazione può risultare difficile.

5. Se l’installazione comporta un lavaggio ad alta pressione con sostanze chimiche o altri detergenti, abbiate cura di condividerne i dettagli con il fornitore.

6. Qual è lo spessore del pavimento richiesto per le nuove attrezzature? Abbiate cura di chiedere al fornitore il peso esatto delle nuove attrezzature; i robot in movimento esercitano ulteriori forze sul pavimento. Le attrezzature robotizzate, ad esempio, richiedono tipicamente un rinforzo aggiuntivo di spessore minimo di circa 20 cm per il pavimento.

7. La stabilità è un ulteriore fattore di cui tenere conto per le attrezzature che includono un robot, quindi abbiate cura di predisporre opportuni ancoraggi. I robot possono compiere movimenti molto rapidi e le attrezzature nelle quali sono integrati devono rimanere stabili. Le nuove attrezzature includono gli ancoraggi? Se la risposta è no, disponete di tutti gli ancoraggi necessari?

8. Dovete spostare tubazioni o altri elementi? A seconda delle dimensioni e della disposizione delle nuove attrezzature, la loro installazione può costringervi a spostare elementi già esistenti. Accertatevi che tutti gli spostamenti vengano completati prima dell’inizio dell’installazione, in modo da evitare ritardi della stessa e tempi di inattività.

9. L’illuminazione è adeguata per le nuove attrezzature? Prendete in esame modi alternativi di fornire l’illuminazione necessaria ai tecnici impegnati nell’installazione, in modo da consentire loro di svolgere il proprio lavoro correttamente. Dovete inoltre riflettere sul posizionamento dei dispositivi di illuminazione già presenti. Se una nuova insaccatrice è più grande o più piccola di quella esistente, ad esempio, è possibile che, una volta installata la nuova macchina, la sorgente luminosa attualmente montata sul deposito dei sacchi non sia più in una posizione ottimale.

10. Disponete di tutto ciò che occorre per la messa in esercizio delle attrezzature? Preparate un elenco di tutto ciò che vi occorre per eseguire le prove e fare funzionare le attrezzature. In tale elenco possono figurare sacchi vuoti, rotoli di pellicola per sacchi, palette, pellicola di avvolgimento, etichette, un’etichettatrice, una stampante e l’inchiostro, colla, insaccatrice, intercalari ecc.

11. Qualora i preparativi per l’installazione non procedano come previsto e non siate pronti per l’installazione entro la data programmata, è possibile immagazzinare le attrezzature per un periodo prolungato in un locale asciutto senza che si deteriorino? Scoprite se disponete di un luogo asciutto in cui immagazzinare le attrezzature in modo da evitare che si deteriorino.

12. Vi occorre un appaltatore esterno, come un montatore, per eseguire l’installazione meccanica? Chiedete al fornitore delle attrezzature se tale servizio è incluso nel vostro contratto. Se non lo è, dovete coinvolgere un appaltatore esterno in grado di rispettare la pianificazione di installazione.

13. Vi occorre un appaltatore esterno per cablare le nuove attrezzature?

14. I cavi sono inclusi nella fornitura delle nuove attrezzature? Ancora una volta, chiedete al vostro fornitore. È possibile che dobbiate acquistare altrove i cavi e averli a disposizione in loco in tempo per l’installazione.

15. Quando saranno disponibili i tecnici del fornitore per sovrintendere alle attività di installazione, messa in esercizio e formazione? Una volta nota la data di consegna, pianificate immediatamente tali attività con i tecnici dell’assistenza del fornitore e il personale interessato del vostro stabilimento.

16. Quali sono le dimensioni dei portoni o degli altri accessi tramite i quali verranno consegnate le attrezzature? Prima della consegna, chiedete al fornitore le dimensioni dell’attrezzatura più grande. Ciò vi consente di identificare l’ingresso appropriato per la consegna delle attrezzature e di predisporre un’alternativa qualora le aree di consegna disponibili siano troppo piccole.

17. Disponete di un carrello elevatore a forche o di strumenti equivalenti per trasferire le nuove attrezzature dal veicolo utilizzato per la consegna alla loro destinazione all’interno dello stabilimento?

18. Fra gli altri articoli e strumenti potenzialmente necessari per la movimentazione o l’installazione delle attrezzature figurano funi, palanchini, saldatrici, imbracature ecc. Chiedete al fornitore quali articoli saranno necessari.

19. Quanto tempo vi concede il team di produzione per rimuovere le attrezzature esistenti e installare quelle nuove? Avete un “piano B” nel caso in cui l’installazione o la messa in esercizio durino più a lungo del previsto? Verificate i tempi necessari con il responsabile del progetto e predisponete un piano di riserva.

20. Quali ricambi occorre tenere in giacenza? Vi occorrerà almeno un kit per la messa in esercizio.

21. Avvisate gli altri team dello stabilimento che verranno installate nuove attrezzature, e indicate loro quando. È essenziale che informiate i vostri team di questi aspetti, perché è possibile che l’installazione influisca sulla produzione per qualche giorno. Avvertendo i membri degli altri team avete inoltre modo di informarli che potreste chiedere loro un aiuto per prepararvi.

22. Condividete con il fornitore le vostre procedure interne di sicurezza, le vostre esigenze di formazione sulla sicurezza e tutte le vostre altre norme interne. I fornitori servono molti clienti e sono in grado di osservare numerose norme di sicurezza, quindi accertatevi che il fornitore sia a conoscenza delle norme di sicurezza del vostro stabilimento e che sia in grado di rispettarle correttamente.

23. Vi occorre che il personale del fornitore incaricato dell’installazione si sottoponga a test antidroga, ottenga un attestato di copertura assicurativa o soddisfi altri requisiti della vostra compagnia di assicurazione? Effettuate una verifica con la vostra compagnia di assicurazione e abbiate cura di indicare al fornitore tutte le eventuali azioni che il suo personale deve compiere prima di poter lavorare presso la vostra struttura.

24. Prendete parte al collaudo di accettazione in fabbrica (FAT, Factory Acceptance Test) svolto dal fornitore presso il vostro stabilimento. Tale partecipazione migliora la vostra conoscenza delle attrezzature e può suggerire domande che è opportuno porre. L’obiettivo consiste nell’evitare sorprese al momento dell’installazione. Se possibile, coinvolgete il personale addetto alla manutenzione e alla produzione, e tenete quest’ultimo informato sulle nuove attrezzature, fornendo inoltre una formazione adeguata.

25. Pianificate una visita di un tecnico del fornitore dopo l’installazione. Tale accorgimento abbrevia la curva di apprendimento del vostro personale ed è particolarmente importante nel caso passiate da una attrezzatura manuale a una robotizzata/automatica. Acquisite dal fornitore tutte le informazioni che vi occorrono; il fornitore desidera fungere da fonte di informazioni e collaborare con voi per aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi.

26. Richiedete al fornitore informazioni sulla manutenzione preventiva (PM, Preventive Maintenance): quali interventi occorre effettuare, e con quale frequenza? Informate il Reliability Engineer del vostro stabilimento che è presente una nuova attrezzatura per la quale è richiesta un’attività di PM. Il team dell’Assistenza clienti del fornitore è in grado di indicarvi tutte le attività necessarie nell’ambito del suo processo di supporto post-vendita.

27. Programmate la formazione di tutti gli operatori e gli addetti alla manutenzione. Se occorrono attività di formazione per il personale dei turni di notte, informare il fornitore in modo da poter programmare anche tali attività.

Articolo successivo