Indietro alla home del blog

4 MITI SULLA ROBOTICA

3 maggio 2016

4 MITI SULLA ROBOTICA

Quando si parla di soluzioni robotiche, le argomentazioni a sfavore sono spesso i prezzi, oltre che una serie di preoccupazioni di vario genere. Ma queste preoccupazioni derivano da una carenza di informazioni e da una valutazione incompleta del ROI. Ecco come valutare correttamente quali benefici potete trarre dall'automazione robotica.

MITO N. 1: I robot sono troppo costosi

I robot costano meno rispetto a solo qualche anno fa, e ora sono alla portata finanziaria di molte più aziende manifatturiere che in passato. I robot permettono una produzione 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, senza quasi tempi di inattività, consentono pertanto un aumento della produzione e del profitto. Le automazioni possono essere ancora più redditizie per i processi che richiedono SKU (Stock Keeping Unit, articolo gestito a magazzino) multiple, perché un robot può gestire simultaneamente operazioni multiple. 

MITO N. 2: I robot sono inaffidabili

I robot si sono guadagnati una buona reputazione in fatto di affidabilità in molte settori industriali, dai beni di consumo agli alimenti, i prodotti chimici, i mangimi e tanti altri. In base al tipo di robot, l'affidabilità può essere determinata in funzione del numero di ore di produzione prima che si possa verificare un errore teorico. L'affidabilità aumenta la precisione nella pianificazione della produzione e della manutenzione preventiva di routine. Aumenta l'affidabilità dei processi perché i robot sono progettati per raggiungere gli standard più elevati in termini di produzione e igiene, anche in condizioni estreme.

MITO N. 3: I robot sono complicati da far funzionare

I robot funzionano in modo affidabile in parte perché sono dotati di interfacce intuitive che non richiedono operatori particolarmente esperti. La semplicità d'uso è favorita da un'interfaccia uomo macchina (HMI) e da un controllore a logica programmabile (PLC) che facilitano la Lean Automation, la quale, a sua volta, incrementa la capacità intrinseca dei robot di aumentare l'efficienza produttiva.





MITO N. 4 I robot non offrono alcun vantaggio ai lavoratori dell'industria

Le attrezzature robotizzate sono oggetto di continue migliorie per offrire nuove tecniche di automazione delle linee di produzione e per ridurre gli infortuni sul lavoro. Oltre a proteggere la salute dei dipendenti, grazie a una maggiore sicurezza e una migliore ergonomia, l'automazione diminuisce gli infortuni provocati dai movimenti ripetitivi perché i robot sgravano i dipendenti da questi compiti. I robot liberano pertanto i dipendenti consentendo la loro riassegnazione a un lavoro con un valore aggiunto, diminuiscono il rischio del datore di lavoro relativo alle spese sanitarie dei dipendenti correlate al lavoro ed esimono i produttori dalla necessità di sostituzione di alcuni dei dipendenti che vanno in pensione. E per quanto riguarda i posti di lavoro? Mentre alcuni lavori vengono lentamente sostituiti dai robot, vengono creati milioni di nuovi posti di lavoro in settori come quello ingegneristico, dell'integrazione e della programmazione. 


Volete argomentazioni più convincenti? Ecco quali sono i vantaggi più indiretti della robotica:

- Maggiore flessibilità di produzione, perché la riprogrammazione dei robot per diversi progetti o l'impiego di programmi diversi per cicli produttivi differenti è più rapida e meno costosa di quanto non sia il riaddestramento dei dipendenti.

- Riduzione del potenziale di accumulo di ordini inevasi perché un robot può gestire operazioni multiple simultanee.

- Riduzione della necessità di spazio nello stabilimento, perché i robot possono operare in più configurazioni e in spazi più ristretti rispetto agli esseri umani.

- Migliore pianificazione grazie a una produzione affidabile e prevedibile

Le argomentazioni a favore della robotica

Anche se prima dell'integrazione di robot in un processo produttivo occorre considerare il costo delle attrezzature e i vantaggi diretti dell'automazione, è importante considerare anche i vantaggi indiretti della robotica per determinare un ROI preciso. L'incremento della produttività, il maggior rispetto degli standard di qualità e una maggiore tutela della salute dei dipendenti grazie all'automazione sono tutti fattori che determinano un ROI più elevato.

L'automazione di uno stabilimento industriale può generare significativi risparmi a livelli multipli, sia nel breve sia nel lungo periodo. La valutazione del ROI deve considerare non solo il costo a breve termine dell'automazione, ma anche la pianificazione strategica a lungo termine, con un miglior posizionamento dell'azienda sul mercato grazie al vantaggio offerto in termini di competitività.

Articolo successivo