Indietro alla home del blog

6 CRITERI PER SCEGLIERE L'INSACCATRICE BOCCA APERTA CHE FA PER VOI

7 giugno 2016

6 CRITERI PER SCEGLIERE L'INSACCATRICE BOCCA APERTA CHE FA PER VOI

La scelta dell’insaccatrice bocca aperta ideale può risultare tutt'altro che semplice quando ci si trova a doversi districare tra le tante opzioni disponibili sul mercato. Per scegliere l'attrezzatura più adatta alle vostre esigenze, valutate i sei criteri che seguono per una scelta pienamente consapevole.

1. Budget

Dal vostro budget dipenderà il tipo di insaccatrice da scegliere e il suo livello di automazione. Avete un budget ridotto? Optate per un'insaccatrice manuale. Un budget più elevato vi offre invece la possibilità di scegliere tra una gamma più vasta di soluzioni tecnologiche, tra cui le insaccatrici robotizzate. Tenete presente che un'insaccatrice più costosa è in grado di far lievitare il vostro “return on investment” più velocemente rispetto a un modello più semplice e dispone inoltre di un supporto tecnico più avanzato. Nella scelta di un'insaccatrice bocca aperta (ma questo vale per qualsiasi attrezzatura) è fondamentale la selezione del giusto fornitore, che potrà aiutarvi a trovare la soluzione ideale e raggiungere i vostri obiettivi.



2. Ingombro

Optate per un'insaccatrice che vi garantisca le prestazioni di cui avete bisogno con il minimo ingombro possibile. Quanto più le dimensioni saranno ridotte, tanto più sarà facile da installare e integrare nella vostra linea di imballaggio.

3. Produttività

Qual è il vostro obiettivo? 4 o 36 sacchi al minuto? La produttività è uno dei criteri più importanti da considerare nella scelta di un'insaccatrice. E se intendete aumentare la vostra capacità produttiva in futuro, scegliete un'insaccatrice capace di gestire volumi di produzione più elevati di quelli attuali.

4. Tipo di sacco

Sacchi di carta, sacchi di plastica: la forma e la composizione dei sacchi che utilizzate influiscono sulla scelta dell'insaccatrice che fa al caso vostro. Alcuni sacchi sono molto semplici da utilizzare, altri invece richiedono una manipolazione più complessa e altri ancora sono relativamente fragili. Capire il materiale e il tipo di sacco che vi serve vi consentirà di fare la scelta giusta per le vostre esigenze. Alcune insaccatrici sono progettate per lavorare con un tipo particolare di sacco (per esempio sacco poroso nel caso delle insaccatrici con tecnologia di rilevamento dei guasti) mentre altre sono versatili e possono operare con diversi tipi di sacco. Esistono anche vari tipi di blocca sacco. Non sottovalutate l'incidenza dei vostri sacchi sulla scelta dell'insaccatrice.


5. Tipo di prodotto

Cosa contengono i vostri sacchi? Conoscere le caratteristiche del materiale insaccato vi sarà di grande aiuto nella scelta dell'insaccatrice ideale. Occorre poi sapere in che modo il processo di imballaggio influisce sul materiale. È necessario disaerare il materiale? Il materiale è in polvere o scorrevole? A ogni materiale corrisponde una diversa tecnologia di insacco: per esempio, i dispositivi di riempimento dal basso verso l'alto sono la scelta perfetta in caso di materiali estremamente volatili. Tra le insaccatrici bocca aperta alcune offrono una grande versatilità mentre altre sono indicate solo per un certo tipo di materiale. Ricordate che potrete sempre aggiungere delle opzioni tecniche all’insaccatrice per ottimizzare la gestione del vostro materiale specifico.

6. Obiettivo automazione

Qual è il passo successivo per la vostra attività? Pensate di automatizzare la vostra linea di imballaggio? Si tratta di domande molto importanti a cui occorre rispondere. A seconda della vostra risposta, le opzioni sono varie: da una linea di insacco manuale a una completamente automatica dotata di tecnologia robotizzata e di ulteriori soluzioni. Potrete scegliere un'insaccatrice in grado di gestire vari formati di sacchi e materiali diversi, con regolazione manuale per diversi tipi di sacco o completamente automatica. E non è tutto: a vostra disposizione anche sistemi di comunicazione, reti, accesso remoto per l'assistenza clienti, trasferimento dei dati ai vostri controlli di processo e altro ancora.

Qual è il vostro obiettivo finale? Se volete automatizzare la vostra linea in futuro, considerate in modo proattivo queste opzioni. Pianificare con anticipo per raggiungere gli obiettivi in modo graduale può significare che l’aggiornamento della vostra linea di imballaggio avverrà in più fasi. È necessario tenerlo presente fin dall’inizio per scegliere l’attrezzatura che meglio si adatta alla vostra strategia.


L’insaccatrice che fa per voi

Nella scelta della vostra insaccatrice non dimenticate: esiste una soluzione di insacco per ogni materiale e per ogni livello di produttività desiderato. Ricordate i sei criteri descritti sopra quando farete la vostra scelta e affidatevi a un partner serio e competente che possa aiutarvi a prendere la decisione più saggia.

Articolo successivo