CONFIGURAZIONE DEL PALLET: LE MIGLIORI PRATICHE

header_robot_pall.jpg

Per riuscire a ottimizzare il carico sulle palette occorre prevederne la configurazione ottimale in base alle esigenze specifiche. I dati da esaminare comprendono: tipologia e dimensioni della paletta utilizzata, schemi di impilamento, rotazione degli strati, tipo di imballaggio del prodotto (scatole o sacchi) e, in ultima analisi, il numero di articoli per fila e per paletta. La cosa più importante è mantenere costante su tutta la linea la variabile selezionata per ciascun componente.

pallet patterns

All’apparenza sembrerebbe piuttosto facile, ma per raggiungere il risultato ideale è opportuno tenere presente una serie di accorgimenti.

 

LE MIGLIORI PRATICHE

 

Utilizzate lo stesso tipo di palette. Scegliete il modello in base ai requisiti del vostro cliente e della vostra linea di imballaggio e attenetevi a quello.

Scegliete uno stile di configurazione adatto al vostro prodotto e al materiale di imballaggio. Ad esempio l’impilamento a colonna o a interblocchi si presta di più per le casse, mentre quello a spirale o a cono è più indicato per i sacchi.


Block, brick, Pinwheel and Tapered stacks pallet patterns

Ruotate ogni livello di 90° se utilizzate una configurazione interbloccante (scatole) o a spirale (sacchi). In questo modo il carico acquisterà maggiore stabilità. È buona pratica ruotare o sovrapporre ogni strato.

Cercate di ottenere la forma più cubica possibile. Una paletta troppo alta non è molto sicura e potrebbe essere rifiutata da trasportatori o da potenziali clienti.


perfect wrapped pallet on forklift

 

LE PRATICHE DEL RISCHIO

 

Se possibile, assicuratevi che il prodotto non sporga dai bordi della paletta e che gli articoli rientrino all’interno del suo perimetro. Eventuali sporgenze diminuiscono la stabilità del carico e possono comportare maggiori rischi durante le operazioni di movimentazione.
Ma capiamo che potrebbe non essere sempre possibile, e che una minima sporgenza potrebbe essere tollerata.

Se possibile, non utilizzate impilamenti a piramide nel vostro stabilimento. Se la paletta è piramidale è opportuno riconfigurare le variabili ed evitare questa forma. Un palettizzatore robotizzato agevolerà l’operazione in quanto gli schemi di configurazione possono essere salvati come impostazioni predefinite in grado di analizzare automaticamente tutti i vostri dati. Nel caso della palettizzazione dei sacchi, se non si raddoppia il nostro stack triplo dei pallet nel magazzino o nel camion di spedizione, una certa quantità di coronamento potrebbe aiutare a mantenere il carico troppo sporgente sul pallet.


Riskier practices for pallet handling

Non lasciate spazi inutili tra le casse o tra le scatole. Gli unici intervalli consentiti sono quelli indicati da un software di palettizzazione.

 

IL MODELLO DI PALLET IDEALE

Una configurazione accuratamente studiata potrà esservi di grande aiuto per incrementare la vostra efficienza, aumentare i margini di profitto e rispondere alle esigenze del cliente. I settori che richiedono l’ottimizzazione della paletta e il mantenimento costante del carico da voi configurato o utilizzato sono in continuo aumento. Fortunatamente il processo di palettizzazione sta diventando sempre più automatizzato e gli errori maggiori possono essere evitati.

 

Pattern expert HMI

Tuttavia, modificare o creare le configurazioni della paletta può diventare davvero difficoltoso se l’integratore che sceglierete non utilizza il tool più adatto al palettizzatore, come ad esempio può essere l’interfaccia utente «Pattern Expert». Si tratta di un strumento all’avanguardia semplice e intuitivo che consente all’utente di modificare facilmente le configurazioni di palettizzazione esistenti o di crearne nuove con estrema precisione in termini di posizionamento. Le modifiche possono essere effettuate rapidamente utilizzando un solo punto nel menu dell’interfaccia HMI, con un notevole risparmio di lavoro da parte dell’operatore.

 

Sia che preferiate un sistema robotizzato o un approccio più convenzionale, assicuratevi sempre di ottenere la configurazione della paletta ottimale per le vostre esigenze.